Realizzazione impianti GPL e Metano per autovetture


Impianti GPL per auto Bari

Realizzazione impianti GPL per auto a Bari presso Trombetta Autoservice

Sistemi a GPL per auto a carburatore
Il GPL allo stato liquido, tramite la presa di carica, raggiunge il serbatoio. Di qui grazie alle importanti funzioni svolte dalla multivalvola, per mezzo della tubazione ad alta pressione e comandato dall'elettrovalvola GPL, raggiunge il riduttore-vaporizzatore di tipo pneumatico o elettroassistito. Qui, grazie all'acqua derivata dall'impianto di raffreddamento del motore, passa allo stato gassoso e alla pressione atmosferica e successivamente raggiunge il miscelatore, al fine di essere opportunamente miscelato e dosato con l'aria.
Sui veicoli a carburatore una specifica "elettrovalvola benzina" ha il compito di bloccare il flusso del carburante originale durante il funzionamento a gas. La commutazione benzina gas è gestita da un commutatore che svolge anche la funzione di indicatore di livello. I prodotti necessari alla trasformazione di un auto a carburatore sono venduti singolarmente (non esistono kit BRC) per cui sono possibili svariate combinazioni, in base al tipo di veicolo, alla scelta dell'installatore, ecc.

Sistemi a GPL per auto ad iniezione non catalitica
Il GPL allo stato liquido, tramite la presa di carica, raggiunge il serbatoio. Di qui grazie alle importanti funzioni svolte dalla multivalvola, per mezzo della tubazione ad alta pressione e comandato dall'elettrovalvola GPL, raggiunge il riduttore-vaporizzatore di tipo elettroassistito. Qui, grazie all'acqua derivata dall'impianto di raffreddamento del motore, passa allo stato gassoso e alla pressione atmosferica e successivamente raggiunge il miscelatore, al fine di essere opportunamente miscelato e dosato con l'aria.
La commutazione benzina gas è gestita da una centralina di commutazione che, oltre alla la funzione di "safety", svolge anche la funzione di interruzione del sistema di iniezione.
I prodotti necessari alla trasformazione di un auto ad iniezione sono venduti singolarmente (non esistono kit BRC) per cui sono possibili svariate combinazioni, in base al tipo di veicolo, alla scelta dell'installatore, ecc.

Sistemi Blitz e Just
Con l'avvento delle autovetture ad iniezione catalitiche BRC ha iniziato a progettare e commercializzare una serie di sistemi di controllo della carburazione, per l'installazione sui veicoli che rispondono a direttive antinquinamento (da Euro 1, in Italia dal 1/1/1992). Una vettura catalizzata, per essere trasformata a GPL o Metano, necessita quindi di un dispositivo che sia in grado di acquisire ed elaborare il segnale della sonda Lambda. A tale dispositivo è anche demandato il compito di ottenere sempre una perfetta miscelazione aria/gas e di gestire la commutazione automatica da benzina a gas.

Il sistema Blitz agisce ad "anello chiuso", correggendo in tempo reale il titolo della miscela aria/gas sulla base delle informazioni che provengono dalla sonda lambda. Com'è noto quest'ultima genera un segnale in tensione che dipende dall'ossigeno presente nei gas di scarico e fornisce quindi una misura indiretta del titolo della miscela (povera, stechiometrica, ricca), che permette alla centralina di agire, attraverso un opportuno stadio di potenza, sull'attuatore di controllo della portata di gas. Blitz è stato concepito esclusivamente per la gestione dell'attuatore brevettato relativo al sistema stesso e non risulta assolutamente compatibile con attuatori di altro genere. Il sistema Blitz gestisce inoltre diversi funzioni quali: commutazione, safety, indicazione di livello, emulazione segnale lambda. La funzione di interruzione ed emulazione degli iniettori può essere gestita da un eventuale emulatore esterno. La centralina Blitz è collegabile al dispositivo Diagnostic Box che, tramite opportune barre led, consente di effettuare la taratura del sistema ed eventuali diagnosi. Sono disponibili diverse versioni del sistema Blitz, che si differenziano fra loro per la presenza o meno delle varie funzioni precedentemente descritte. Il sistema Just si differenzia dal Blitz per la presenza di un attuatore dotato di step motor per il controllo della portata di gas, che sostituisce l'attuatore classico e la vite di registro. E' inoltre dotato di una centralina elettronica di tipo digitale. La centralina elettronica si basa su un hardware digitale, il quale utilizza l'architettura di un microcontrollore che permette una grande flessibilità nella gestione degli input che arrivano dai vari sensori del motore e una efficace gestione degli output dell'impianto a gas.

Il sistema JUST è stato concepito esclusivamente per la gestione dell'attuatore "Step". Esso è costituito da un motorino passo passo il quale, con il suo movimento, sposta in senso verticale un perno che ostruisce il passaggio del gas al miscelatore. Il movimento dell'attuatore è determinato dalla strategia di controllo motore nei confronti dei vari sensori di ingresso. Vista l'estrema rapidità di decisione del sistema digitale, il movimento dell'attuatore garantisce il mantenimento costante del rapporto stechiometrico corretto. Just gestisce inoltre diversi funzioni quali: commutazione, safety, indicazione di livello, emulazione segnale lambda. La funzione di interruzione ed emulazione degli iniettori può essere gestita da un eventuale emulatore esterno. La messa a punto del dispositivo può essere effettuata sia attraverso il commutatore e lo strumento di diagnosi "Diagnostic Box" BRC, sia mediante l'uso di un PC dotato di un software di programmazione ed interfaccia.

Sistema Blitz e Just GPL

Il GPL allo stato liquido, tramite la presa di carica, raggiunge il serbatoio. Di qui grazie alle importanti funzioni svolte dalla multivalvola, per mezzo della tubazione ad alta pressione e comandato dall'elettrovalvola GPL, raggiunge il riduttore-vaporizzatore di tipo elettroassistito. Qui, grazie all'acqua derivata dall'impianto di raffreddamento del motore, passa allo stato gassoso e alla pressione atmosferica e successivamente raggiunge il miscelatore, al fine di essere opportunamente miscelato e dosato con l'aria. In luogo di una semplice centralina di commutazione è necessario, sia da un punto di vista funzionale sia da un punto di vista normativo, l'impiego di un sistema di controllo della carburazione composto da centralina di controllo e attuatore di flusso (Step Motor su Just). Questi due componenti, per poter essere installati, devono essere sottoposti dal costruttore dell'impianto ad omologazione, in riferimento alla direttiva antinquinamento in vigore. Per la trasformazione della parte "anteriore del veicolo" sono quindi disponibili specifici kit composti da un riduttore Elettro-assistito, da una attuatore (o Step) per il controllo della portata di gas, da un miscelatore e da una centralina elettronica.

Sequent Plug&Drive
Sequent Plug&Drive è il sistema di trasformazione GPL sviluppato dalla BRC. Nato sulla base dell'esperienza dei Sistemi Sequent, è però caratterizzato da un approccio totalmente innovativo in grado di gestire agevolmente il GPL per l'alimentazione dei motori ad accensione comandata.
Il sistema si basa su una struttura hardware consolidata che include il riduttore di pressione, gli iniettori BRC, il sensore di pressione e temperatura integrato nel rail ed una centralina elettronica potente e robusta. L'innovazione principale risiede nel software di controllo motore che, grazie a nuovi algoritmi di gestione, consente di ottimizzare il dosaggio del carburante gassoso in modo semplice ed intuitivo, consentendo all'installatore di ottenere i migliori risultati in modo semplice.
Per garantire una sempre maggiore integrazione con il sistema di controllo motore benzina e per soddisfare i requisiti dell'OBD, Sequent Plug&Drive possiede una diagnostica evoluta sul sistema gas e consente la comunicazione con il sistema OBD originale del veicolo.

Sequent Direct Injection
Sequent Direct Injection è il nuovo sistema di iniezione gassosa, sviluppato appositamente per l'applicazione su auto alimentate con iniezione diretta di benzina. Nato sulla base ormai consolidata dei sistemi Sequent BRC, Sequent Direct Injection integra una serie di soluzioni tecniche, sia hardware che software tali da garantirne un'ottima integrazione sui motori di più moderna concezione come quelli ad iniezione diretta. Il Software di interfaccia Sequent Direct Injection è stato sviluppato mantenendo le peculiarità di semplicità di utilizzo ma possiede, al tempo stesso, grosse potenzialità in termini di calibrazione delle vetture.

E' possibile trasformare a GPL le seguenti vetture:

Volkswagen Passat 2.0 16V Anno 2006 110 kW Mot. BVY
Volkswagen Golf 2.0 16V GTI Anno 2006 147 kW Mot. BPY - BWA
Volkswagen Golf 1.4 16V Turbo Anno 2006 103 kW Mot. BMY
Peugeot 308 1.6i 16V Turbo Anno 2007 110 kW Mot. 5FX
Mazda CX-7 2.3i 16V Turbo Anno 2007 191 kW Mot. L3

Fonte BRC